LA VIA DEL RITORNO ALLA VITA

In uscita dal 21 marzo in tutte le principali librerie d’Italia, l’ultimo mio libro scritto insieme a due medici.

Quello che leggerete in questo libro è il sincero tentativo di fare un’istantanea su quanto e come ogni giorno, in molte realtà del mondo, la gente viva sulla propria pelle il tema della malattia, il disagio, il doversi confrontare con se stessi in primo luogo e con la dimensione della cura, dell’ospedale e del lento recupero da situazioni di estrema difficoltà.

La storia è ispirata da una grave patologia neurologica che ho contratto, con cause ancora tutte da definire, nella primavera del 2013. La complessità di una corretta diagnosi della malattia mi ha costretto a un lungo e doloroso iter che mi ha portato molto vicino alla tetraplegia e, nella peggiore delle ipotesi, alla morte. Una vera e propria odissea che ha segnato profondamente la mia vita e l’ha resa, nonostante l’enorme difficoltà e la terribile sofferenza, assai diversa da prima. Sicuramente migliore in termini di qualità complessiva e, soprattutto, molto più consapevole della direzione da intraprendere e dell’importanza del rispondere all’agognata domanda che sorge spontanea in questi casi e non solo su “cosa fare da grande”.

Il racconto è stato composto a più mani, in particolare con il prezioso apporto dei due medici che mi hanno letteralmente salvato la vita dopo che, da un primo ospedale dove ero stato ricoverato, ero uscito volontariamente in quanto nessuno mi sapeva dire cosa realmente avessi.

Il libro vuole essere un manifesto a favore dell’integrazione tra saperi al servizio della persona. Perciò medicina ufficiale, complementare (agopuntura e omeopatia) e discipline bio-naturali (shiatsu e craniosacrale) si trovano ad essere utilizzate al fine di curare una grave malattia con risultati eccellenti.

 

Prefazione della Dott.ssa Simonetta Bernardini presidente Società Italiana di Omeopatia e Medicina Integrata.

Co autuori: Dott. Pasquale Palumbo direttore Unità Operativa reparto di Neurologia Opsedale di Prato e Dott.ssa Anita Scotto di Luzio medico neurolgo tutor presso ospedale di Prato.

A cura di Sabrina Servucci

” Grazie Gioacchino per aver aver messo a disposizione dei lettori questa esperienza così toccante, difficile, profonda, umana scritta con sublime autenticità” Simonetta Bernardini

“Le storie legate alla nostra salute segnano un’esperienza carica di emotività e di riflessioni sul nostro vivere, sul senso che diamo alla vita e anche alla morte.” Pasquale Palumbo

” Questo è il semplice racconto di persone, uomini e donne che hanno vissuto una tormentata e meravigliosa storia” Anita Scotto di Luzio.

Per acquistare il libro on line www.infinitoedizioni.it 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>